Logo studio Capaccio

31.05.2015 - LO SPORTIVO DILETTANTE E' A CARICO DEI GENITORI

Il figlio che percepisce 7500 euro di compensi annui da un'associazione sportiva per prestazioni dilettantistiche può essere considerato a carico dai genitori perché gli importi conseguiti, per l’esercizio di un’attività sportiva dilettantistica (lettera m dell'articolo 67 del Tuir) sono esenti da prelievo Irpef fino all’ammontare complessivo annuo di 7.500 euro (comma 2 dell'articolo 69 del Tuir) e, quindi, il percettore, entro questo limite e in assenza di altri redditi, potrà assumere la qualifica di familiare fiscalmente a carico del genitore.

Riferimenti normativi

TUIR (Testo Unico Imposte sui Redditi)

Art 67

comma 1 lettera m) le indennità di trasferta, i rimborsi forfetari di spesa, i premi e i compensi erogati ai direttori artistici ed ai collaboratori tecnici per prestazioni di natura non professionale da parte di cori, bande musicali e filo-drammatiche che perseguono finalità dilettantistiche, e quelli erogati nell'esercizio diretto di attivita' sportive dilettantistiche dal CONI, dalle Federazioni sportive nazionali, dall'Unione Nazionale per l'Incremento delle Razze Equine (UNIRE), dagli enti di promozione sportiva e da qualunque organismo, comunque denominato, che persegua finalità sportive dilettantistiche e che da essi sia riconosciuto. Tale disposizione si applica anche ai rapporti di collaborazione coordinata e continuativa di carattere amministrativo-gestionale di natura non professionale resi in favore di società e associazioni sportive dilettantistiche;

ART 69 TUIR

1. I premi e le vincite di cui alla lettera d) del comma 1 dell'articolo 81 costituiscono reddito per l'intero ammontare percepito nel periodo di imposta, senza alcuna deduzione.

2. Le indennità, i rimborsi forfettari, i premi e i compensi di cui alla lettera m) del comma 1 dell'articolo 67 non concorrono a formare il reddito per un importo non superiore complessivamente nel periodo d'imposta a 7.500 euro. Non concorrono, altresì, a formare il reddito i rimborsi di spese documentate relative al vitto, all'alloggio, al viaggio e al trasporto sostenute in occasione di prestazioni effettuate fuori dal territorio comunale.


Per maggiori informazioni, assistenza e preventivo contattaci


News


22.06.2021
Assegno temporaneo per i figli minori: attuazione della misura Leggi


11.05.2021
Quanto vale il mercato dei certificati digitali NFT Leggi


29.04.2021
Il fisco inglese a caccia di redditi immobiliari in Italia Leggi


28.04.2021
The English taxman on the hunt for real estate income in Italy Leggi

Siti consigliati


03.03.2022
Sometimes Art is just under the dust Apri


14.01.2022
Camera di Commercio di Milano Apri


14.01.2022
Camera di Commercio di Milano Apri


30.11.2021
Cryptoavvocato Apri

© 2022 Studio Capaccio | P.Iva 02612570966 | Privacy | Realizzato da newgst.com