Logo studio Capaccio

03.05.2014 - Equitalia: cartelle esattoriali

Le modalità con cui Equitalia riscuote i crediti degli enti creditori sono due: cartella di pagamento, l'avviso di addebito e l'accertamento esecutivo.

CARTELLA DI PAGAMENTO

La cartella di pagamento è il documento che Equitalia invia ai cittadini su incarico dell’ente creditore (per esempio Agenzia delle Entrate) in cui sono riportate tutte le informazioni utili, tra cui l’ente che richiede il pagamento, il nominativo del debitore, la somma da versare, le procedure che Equitalia attiverà in caso di mancato pagamento nel termine dei 60 giorni. Nella cartella si trovano, inoltre, il dettaglio degli interessi, delle sanzioni e di tutte le altre spese, le indicazioni di come e dove pagare, presentare ricorso o richiedere una rateazione.

AVVISO DI ADDEBITO

Per alcuni enti creditori la legge ha introdotto nuovi atti che sostituiscono la cartella: l’avviso di addebito dell’Inps, che dal 1° gennaio 2011 ha preso il posto della cartella di pagamento per i crediti di natura previdenziale

ACCERTAMENTO ESECUTIVO

l’accertamento esecutivo, che dal 1° ottobre 2011 ha sostituito in parte la cartella per i crediti erariali.

Forse potrebbe interessare:

Equitalia: check up della tua posizione


Per maggiori informazioni,assistenza e preventivo contattaci


News


22.06.2021
Assegno temporaneo per i figli minori: attuazione della misura Leggi


11.05.2021
Quanto vale il mercato dei certificati digitali NFT Leggi


29.04.2021
Il fisco inglese a caccia di redditi immobiliari in Italia Leggi


28.04.2021
The English taxman on the hunt for real estate income in Italy Leggi

Siti consigliati


03.03.2022
Sometimes Art is just under the dust Apri


14.01.2022
Camera di Commercio di Milano Apri


14.01.2022
Camera di Commercio di Milano Apri


30.11.2021
Cryptoavvocato Apri

© 2022 Studio Capaccio | P.Iva 02612570966 | Privacy | Realizzato da newgst.com