Logo studio Capaccio

09.06.2012 - RISTRUTTURAZIONI EDILIZIE: limite massimo detrazione 36%

In tempo di crisi economica un aiuto può arrivare anche dalle norme fiscali. E’ noto da tempo che lavori di recupero e ristrutturazione edilizia danno diritto ad una detrazione di imposta pari al 36%. Ma ATTENZIONE!, il limite massimo di spesa su cui calcolare la detrazione è pari ad euro 48.000.

Succede spesso che i lavori si svolgano a cavallo di due anni di imposta. E che, complessivamente, i lavori superino tale importo. Per evitare future e costose contestazioni da parte dell’ Agenzia delle Entrate è bene tenere accuratamente conto degli importi pagati.

Esempio:

Il signor Bianchi ha sostenuto spese per ristrutturazione edilizia nel 2010 per euro 27.000 e nell’anno 2011, in prosecuzione dello stesso intervento, euro 35.000.

Nel quadro RP dovrà indicare, per l’anno 2011, l’importo di euro 21.000. Infatti, per la continuazione dei lavori, è stato superato il limite di euro 48.000.

€ 48.000,00 importo massimo detraibile

€ 27.000,00 spese sostenute nel 2010

€ 21.000,00 importo da indicare per il 2011

News


22.06.2021
Assegno temporaneo per i figli minori: attuazione della misura Leggi


11.05.2021
Quanto vale il mercato dei certificati digitali NFT Leggi


29.04.2021
Il fisco inglese a caccia di redditi immobiliari in Italia Leggi


28.04.2021
The English taxman on the hunt for real estate income in Italy Leggi

Siti consigliati


11.06.2024
Coin Tracking Apri


06.10.2023
Dipartimento per lo sport Apri


08.04.2023
thecryptogateway Apri


24.02.2023
https://youngplatform.com/ Apri

© 2024 Studio Capaccio | P.Iva 02612570966 | Privacy | Realizzato da newgst.com