Logo studio Capaccio

18.01.2013 - IRAP: rimborsi maggiori imposte

A partire dal periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2012, l’Irap relativa alle spese per il personale, dipendente e assimilato, è deducibile dalla base imponibile Irpef e Ires (articolo 2, comma 1, decreto legge n. 201/2011).

E’ possibile recuperare gli importi versati negli anni precedenti (2008-2009-2010-2011). A tale scopo, occorre presentare istanza di rimborso utilizzando il modello approvato con il provvedimento del direttore dell’Agenzia delle Entrate del 17 dicembre 2012.

L’istanza di rimborso va presentata esclusivamente in via telematica, direttamente dai contribuenti abilitati a Entratel o Fisconline, oppure tramite un intermediario abilitato.

L’invio può essere effettuato utilizzando anche il software “RimborsoIrapSpesePersonale” , disponibile gratuitamente sul sito internet www.agenziaentrate.gov.it a partire dal 3 gennaio 2013.

L’invio delle domande di rimborso è scaglionato per area geografica di appartenenza del contribuente, determinata sulla base del domicilio fiscale indicato nell’ultima dichiarazione dei redditi presentata. Nell’allegato documento vengono indicate le date utili.

E’ necessario valutare con attenzione l’opportunità di richiedere il rimborso a causa della complessità della procedura che comporta costi di predisposizione che potrebbero annullare i benefici ottenibili.

A titolo esemplificativo per richiedere il rimborso relativo all’anno 2011 sarà necessario, per ogni anno interessato (massimo quattro: 2011-2010-2009-2008):

  • Verificare gli importi IRAP versati (quindi recuperando tutti gli F24 pagati)
  • Calcolare l’IRAP deducibile dal reddito IRPEF/IRES (è pari al costo del personale al netto di eventuali sconti, quindi è necessario recuperare il dato dal bilancio,o, per chi utilizza la contabilità semplificata, da un prospetto idoneo).
  • Ricalcolare l’imposta a debito IRPEF/IRES (risultante dal modello UNICO. Quindi occorrerà analizzare il Modello UNICO)
  • Calcolare la differenza fra l’imposta IRPEF/IRES a suo tempo pagata (quindi con ricalcolo delle imposte )
  • Indicare i versamenti IRAP suddivisi fra importi versati a titolo di saldo e importi versati a titolo di acconto
  • Predisporre l’istanza
  • Inviare l’istanza
  • Comunicare con apposita procedura, il codice IBAN del conto corrente da utilizzare per l’accredito del rimborso

News


22.06.2021
Assegno temporaneo per i figli minori: attuazione della misura Leggi


11.05.2021
Quanto vale il mercato dei certificati digitali NFT Leggi


29.04.2021
Il fisco inglese a caccia di redditi immobiliari in Italia Leggi


28.04.2021
The English taxman on the hunt for real estate income in Italy Leggi

Siti consigliati


11.06.2024
Coin Tracking Apri


06.10.2023
Dipartimento per lo sport Apri


08.04.2023
thecryptogateway Apri


24.02.2023
https://youngplatform.com/ Apri

© 2024 Studio Capaccio | P.Iva 02612570966 | Privacy | Realizzato da newgst.com